Dopo la morte del giovane carabiniere assassinato a Roma, Mario Cerciello Rega, ucciso a coltellate mentre interveniva per fermare due rapinatori, l’ordinario militare per l’Italia Santo Marcianò esprime la vicinanza della Chiesa dell’Ordinariato militare alla moglie e a tutti i familiari del vice brigadiere. «La sua limpida testimonianza di servizio umile e vicino alla gente – dichiara – si unisce alle tante testimonianze di eroicità quotidiana, che non balzano agli onori delle cronache e non fanno “notizia”, disseminate nella storia della famiglia dell’arma dei Carabinieri». Per l’arcivescovo, «sono proprio i Carabinieri il principale presidio di legalità nelle nostre città e contrade, primo riferimento per i piccoli e grandi problemi quotidiani grazie ai quali la gente ritrova sicurezza e fiducia. Il dolore per il dramma che oggi si è consumato – conclude – mi spinge a esprimere la speranza di una maggiore attenzione per coloro che vegliano sulla sicurezza di tutti noi e a invocare il Signore, affinché tocchi i cuori degli assassini e di tutti coloro che si fanno strumenti di violenza, ingiustizia, illegalità, e li volga al bene, anche attraverso il sacrificio di Mario, al quale va infinita e commossa gratitudine».

Gratitudine esprime anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel messaggio inviato al comandante generale dell’arma Giovanni Nistri. «Ho appreso con profonda tristezza la notizia del decesso del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, ferito mortalmente mentre era impegnato in un controllo di polizia», scrive il capo dello Stato. Quindi, nel confidare che «si arrivi rapidamente alla cattura dei criminali responsabili», esprime al comandante Nistri «la mia solidale vicinanza, rinnovando i sentimenti di considerazione e riconoscenza per il quotidiano impegno degli operatori dell’Arma a servizio dei cittadini». Da ultimo, un pensiero per la famiglia: «La prego di far pervenire ai familiari del militare le espressioni della mia commossa partecipazione al loro dolore e gli auguri di pronta guarigione al carabiniere Andrea Varriale rimasto ferito».

26 luglio 2019