Quasi 23mila gli studenti ucraini nelle scuole italiane

I dati diffusi dal ministero dell’Istruzione, aggiornati al 9 maggio. La percentuale più alta in Lombardia – 21% -; seguono Emilia Romagna e Campania. 4.233 gli istituti che li hanno accolti

Sono 22.788 le studentesse e gli studenti ucraini accolti negli istituti scolastici italiani dal 24 febbraio, giorno dell’aggressione russa all’Ucraina. Sono i dati forniti dal ministero dell’Istruzione del report “Rilevazione accoglienza scolastica studenti ucraini”, aggiornati a ieri pomeriggio, 9 maggio. Il 21 marzo erano 4.778.

Nel dettaglio, nella scuola dell’infanzia sono accolti 5.060 alunni ucraini; nella primaria il numero sale a 10.399. Le secondarie di primo e di secondo grado infine ne contano rispettivamente 5.226 e 2.103. Rispetto al totale, 1.495 sono gli studenti che frequentano i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (Cpia). Il totale delle scuole che hanno accolto gli alunni ucraini è pari a 4.223. Per quanto riguarda la distribuzione territoriale, la percentuale più alta (21%) è concentrata in Lombardia, dove si contano 4.836 alunni in 864 istituti scolastici; seguono Emilia-Romagna (12%) , con 2.774 alunni ucraini in 457 scuole; Campania (11%), con 2.412 studenti in 471 istituti.

10 maggio 2022