Torna la navetta dello shopping

La linea circolare con vetture elettriche, attiva tutti i giorni fino al 6 gennaio. Potenziate anche le linee bus e metro per agevolare gli spostamenti verso il centro

Una linea circolare servita da vetture elettriche che consentirà il raggiungimento delle vie commerciali del centro storico, connettendo anche Prati e i nodi principali della rete bus con i parcheggi limitrofi. In più, linee bus e metro potenziate, per agevolare gli spostamenti verso il cuore della città. Roma Capitale si prepara al Natale migliorando l’offerta del trasporto pubblico per tutto il periodo delle feste.

La “navetta dello shopping” è attiva tutti i giorni dal 7 dicembre fino al 6 gennaio 2020, fatta eccezione per le giornate del 25 e 26 dicembre e del 1° gennaio 2020. L’intensificazione delle linee bus e metro (A e B/B1) riguarderà invece tutti i fine settimana fino al 22 dicembre. «Potenziamo il trasporto pubblico verso le vie centrali della città per favorire gli spostamenti durante il periodo natalizio, nonché ridurre il traffico e l’invasione di auto private in giorni e orari di alta affluenza – spiega il sindaco di Roma Virginia Raggi – . Quest’anno inoltre con la reintroduzione dei minibus elettrici la navetta dello shopping sarà 100 per cento a emissioni zero: una linea circolare con capolinea a Porta Pinciana che agevolerà chi deve recarsi in centro per le spese natalizie».

Nei giorni festivi inoltre, aggiunge l’assessore alla Città in movimento Pietro Calabrese, «sarà attiva anche la linea 119, servita da minibus elettrici». Parla di «misure importanti e significative» il presidente della Commissione Mobilità Enrico Stefàno, «nell’ottica di una maggiore sostenibilità e sicurezza. Potenziare il servizio di trasporto pubblico nella Capitale – afferma – è fondamentale in periodi come quello natalizio». L’obiettivo: «Aumentare l’accessibilità del centro storico della città». Senza gravare sull’ambiente.

Tutte le informazioni e i dettagli sulle misure previste sono disponibili sul sito di Atac e di Roma Servizi per la mobilità.

12 dicembre 2019