In arrivo a Roma sei nuove isole ecologiche

Dal Campidoglio l’ok per la destinazione urbanistica dei nuovi centri che si aggiungeranno ai 14 esistenti. Interessati 7 municipi. Montanari: «Miglioreranno decoro e servizio ai cittadini»

Sei nuove isole ecologiche saranno presto realizzate a Roma. Andranno ad aggiungersi alle 14 già esistenti, «incrementandone il numero di quasi il 50%». Lo comunica attraverso una nota stampa l’assessore alla Sostenibilità ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari. Le aree per le quali gli uffici competenti del Campidoglio hanno dato parere favorevole per quanto riguarda la destinazione urbanistica si trovano in via Casal selce, via Pontina, via V. Guidi, via Tor San Giovanni, via Charles Lenormant e via Pasquini.

I municipi coinvolti sono III, V, X, IX insieme al XII e al XIII che attualmente sono completamente sprovvisti di isole ecologiche. «Un impegno particolare del nostro assessorato sarà rivolto alla realizzazione del centro di raccolta a Tor di Quinto, nel XV municipio», prosegue Montanari. Le aree sono tutte su suolo pubblico e potranno essere messe a disposizione di Ama per la realizzazione dei centri di raccolta senza ulteriori costi per l’amministrazione.

Per l’assessore capitolino «i nuovi centri permetteranno di migliorare il servizio ai cittadini che devono disfarsi di rifiuti ingombranti o altre tipologie di oggetti e materiali che non possono essere conferiti tra gli scarti domestici. Insieme alla nuova raccolta differenziata, che prevede la rimozione dei cassonetti stradali, le nuove isole ecologiche permetteranno di migliorare il decoro e incrementare la quantità di materiali raccolti in modo differenziato per essere avviati al riciclaggio».

16 luglio 2018