La Regione forma 420 volontari per il Giubileo

Corsi al via il 4 novembre a Latina e il 5 a Roma. Al termine, il 21 novembre, in programma un incontro con il cardinale Vallini presso il San Giovanni

Corsi al via il 4 novembre a Latina e il 5 a Roma. Al termine, il 21 novembre, in programma un incontro con il cardinale Vallini nella sala Folchi del San Giovanni

Usare il defibrillatore, fornire assistenza e primi soccorsi ai pellegrini del Giubileo, soprattutto in occasione dei grandi eventi. Sono le competenze principali su cui punta il progetto “Oltre l’accoglienza: i volontari competenti”, attraverso il quale la Regione Lazio formerà 420 volontari per il Giubileo. Destinatari: uomi e donne tra i 18 e i 65 anni.

L’iniziativa, spiegano dalla Regione, è rivolta alle associazioni  di promozione sociale, alle onlus e alle realtà del volontariato cattolico con sede nella Regione Lazio che hanno risposto al bando regionale. L’obiettivo è «potenziare e qualificare la macchina dell’accoglienza». Per questo è stato articolato un percorso formativo articolato in 28 ore di lezione in aula e 15 sul campo, che partirà mercoledì 4 novembre a Latina presso la palazzina direzionale dell’ospedale  cittadino e giovedì 5 a Roma, presso i servizi dell’Ares 118.

300 i volontari che si formeranno nella Capitale, per i quali le lezioni termineranno il 20 novembre. Gli stages verranno effettuati nelle sedi di alcune delle associazioni partecipanti e presso locali dell’Ares 118. I volontari saranno formati per lavorare in squadra e a piedi, soprattutto in occasione delle grandi adunate, con il compito di accogliere guidare e assistere i pellegrini in difficoltà. Nella sede di Latina invece verranno formati con l’attività in aula 120 volontari provenienti anche dalla provincia di Frosinone mentre gli stage sul campo si terranno presso i servizi di emergenza  degli ospedali di Latina, Terracina e Fondi. Il corso terminerà il 17 novembre 2015.

Al termine del corso, il 21 novembre – annuncia la Regione – «i 420 volontari incontreranno il cardinale vicario Agostino Vallini presso l’ospedale San Giovanni in Laterano».

 

2 novembre 2015