Salvamamme veste Roma

Il 2 aprile a piazza De Andrè prende vita un Boutiquè dedicata al Giubileo della Misericordia: abiti e non solo per oltre mille persone in difficoltà

Il 2 aprile a piazza De Andrè prende vita un Boutiquè dedicata al Giubileo della Misericordia: abiti, giocattoli, accessori e libri per oltre mille persone in difficoltà

Sono già mille i “clienti” attesi alla grande Boutiquè gratuita dedicata al Giubileo della Misericordia che il prossimo 2 aprile prenderà vita a piazza De Andrè. Un’iniziativa promossa da associazione Salvamamme e Caritas della XXIX prefettura, con il patrocinio del municipio XI. Negli stand, migliaia di capi di abbigliamento, di accessori, di gadget, di giocattoli e di libri, destinati a persone in difficoltà socio-economica, «in linea con le parole del Vangelo “Ero nudo e mi avete vestito”», spiegano da Salvamamme. In più, attività di animazione, eventi culturali e screening sanitari, che coinvolgeranno anche i residenti del quartiere.

L’inaugurazione della Boutiquè è prevista per le 10.30, con il vescovo del settore sud Paolo Lojudice, il presidente del municipio XI Maurizio Veloccia e il suo assessore alle Politiche sociali Mimma Miani. Con loro anche la presidente di Salvamamme Grazia Passeri, il parroco di Nostra Signora di Valme don Alfredo Fernandez, Luciano Trauzzola, presidente della Protezione civile Arvalia, don Renzo Chiesa, prefetto della XXIX prefettura, e i rappresentanti delle associazioni in rete con il Salvamamme.

A rendere possibile l’allestimento della Boutiquè, riferiscono da Salvamamme, il contributo «di migliaia di romani che hanno cooperato con i loro doni e di centianaia di volontari, all’opera per selezionare, immagazzinare, consevare e confezionare un carico illimitato di indumenti per tutte le età». A segnalare invece, «con relazioni protocollate», le famiglie con diritto di accesso alla Boutiquè, parrocchie, associazioni, istituzioni, aziende pubbliche e ospedaliere, i municipi e le Asl della Capitale. «Mamme, papà e nonni a reddito zero – spiegano i volontari -, dopo essere state segnalate a Salvamamme, potranno assemblare a proprio gusto e come veri “clienti” i capi più belli per sé e per i loro piccoli, avendo gratuitamente a disposizione una speciale “carta moneta” dell’associazione e serviti da commesse e commessi d’eccezione: motociclisti delle Forze dell’Ordine, tassisti, cancellieri, autisti, professionisti che consigliano e servono come nei grandi store».

L’obiettivo: offrire una giornata di «accoglienza e serenità», nella quale «vivere in prima persona la parola “Misericordia”». Con un’attenzione di riguardo ai più piccoli. È dedicato anzitutto a loro infatti lo spazio animato dal Gruppo sportivo Fiamme Oro Rugby, della Polizia di Stato, che a partire dalle 10.30 sarà a disposizione di bambini e ragazzi per avvicinarli con dimostrazioni e giochi a questo sport. Dalle 11 alle 13 poi l’ortopedica pediatrica Barbara Santucci Rallo «stenderà il suo magico red carpet dove far camminare i bimbi per prevenire le patologie ortopediche nell’infanzia». Ancora, alle 15.30 don Alfredo Fernandez, Domenico Di Conza, portavoce Nazioni Unite Academic Impact e Responsabile unico Giubileo dell’Educazione, insieme a Grazia Passeri, presenteranno il libro “Il dono di Rembrandt. Le voci della gente sulla Misericordia” a cura di Rossella Alimenti e Stefano Mariani, coordinati da Silvio Pergameno, presidente onorario della Corte dei Conti.

30 marzo 2016