Tom Evans a Tv2000: «Mio figlio, ostaggio dell’ospedale»

Dai microfoni dell’emittente Cei il papà di Alfie è tornato a rivolgersi al Papa: «Venga a vedere». Poi: «Alfie è una parte della famiglia italiana, è una parte dell’Italia. Grazie per solidarietà e supporto»

«Chiedo al Papa di venire qui per rendersi conto di cosa sta accadendo. Venga a vedere come mio figlio è ostaggio di questo ospedale. È ingiusto quello che stiamo subendo. Grazie Italia. Vi amiamo». Dai microfoni di Tv2000 Tom Evans, il papà del piccolo Alfie, continua la sua battaglia in difesa del figlio. E dice il suo grazie all’Italia «per la solidarietà e il supporto ricevuti in questi giorni. Grazie. Vi amiamo. Noi non ci arrendiamo, andiamo avanti. Abbiamo conosciuto persone straordinarie». Nelle sue parole una certezza: «Il Papa è vicino a noi». E ancora: «Noi continueremo a lottare, ricevendo sempre più forza dal popolo italiano».

26 aprile 2018