Bassetti: «Il Papa ha avuto coraggio»

Il primo incontro del nuovo presidente della Cei con i giornalisti: «Mi incoraggiano le parole di Bagnasco, desidero essere me stesso»

Il primo incontro del nuovo presidente della Cei con i giornalisti: «Mi incoraggiano le parole del cardinale Bagnasco, desidero essere me stesso»

«Nell’apprendere la notizia della nomina a presidente della Conferenza episcopale italiana, il mio primo pensiero riconoscente va al Santo Padre per il coraggio che ha mostrato nell’affidarmi questa responsabilità al crepuscolo della mia vita». Il cardinale Gualtiero Bassetti ha commentato così, nel suo primo incontro con i giornalisti, nell’atrio dell’Aula Paolo VI, la nomina alla guida della Cei, sulla base della terna presentata a Francesco dai vescovi italiani. «È davvero un segno che crede alla capacità dei vecchi di sognare», ha aggiunto citando l’Apocalisse: «Anche i vecchi avranno dei sogni e delle visioni».

«Innanzitutto voglio dire grazie per l’attenzione della stampa, che io sempre ho tanto apprezzato. La vostra, più che una professione, la ritengo una missione importante. Con tanta fiducia, già in questo piccolo comunicato, vi apro il cuore». Con i giornalisti il porporato ha condiviso «la cosa che mi ha dato grande gioia, in questo momento in cui è avvenuto qualcosa al di sopra delle mie forze». Una cosa «piccolissima ma per me un segno importante – ha confidato -: una telefonata affettuosa dei ragazzi di “Mondo X” di padre Eligio, che mi hanno detto: “Continua ad essere un papà per noi”». Quindi, ricordando i suoi 23 anni di episcopato – «con alcuni di voi già ci conosciamo» – ha rimarcato la volontà di «lavorare insieme con tutti i vescovi, grato per la fiducia che mi hanno assicurato». Senza «programmi preconfezionati». Il Papa, ha osservato ancora, «ci ha raccomandato di condividere tempo, ascolto, creatività e consolazione. È quello che cercheremo di fare insieme. “Vivete la collegialità”, ci ha detto, “camminate insieme”: è questa la cifra che ci permette di interpretare la realtà con gli occhi e il cuore di Dio».

Da ultimo, Bassetti ha concluso: «Mi incoraggiano le parole del cardinale Bagnasco, a cui mi sento legato da sincera amicizia, quando ha augurato al nuovo presidente di “essere se stesso”. E questo è quello che io desidero nel profondo del mio cuore». Quindi, rivolto ai giornalisti: «Vi ringrazio della vostra attenzione e del servizio che fate». E ha dato appuntamento alla conferenza stampa conclusiva della 70ª assemblea generale della Cei, giovedì 25 maggio alle 13.30.

 

24 maggio 2017