Consiglio dei cardinali, l’incontro online

L’obiettivo: studiare come sostenere l’attuazione della nuova Costituzione. Il Papa: «La riforma è già in atto, anche sotto alcuni aspetti amministrativi»

Incontro online, nel pomeriggio di ieri, 13 ottobre, per il Consiglio dei cardinali, a motivo dell’emergenza sanitaria globale. Collegati i cardinali Óscar A. Rodríguez Maradiaga, Reinhard Marx, Sean Patrick O’Malley, Oswald Gracias, mentre dal Vaticano si sono connessi i cardinali Pietro Parolin e Giuseppe Bertello, il segretario del Consiglio Marcello Semeraro e il segretario aggiunto. Anche Papa Francesco, informano dalla Sala stampa vaticana, ha partecipato alla riunione collegandosi da Casa Santa Marta.

«La riforma è già in atto, anche sotto alcuni aspetti amministrativi ed economici», ha sottolineato il pontefice. Durante i mesi estivi, si legge nella nota diffusa dalla Santa Sede, «il Consiglio ha avuto modo di lavorare via internet sul testo della nuova Costituzione apostolica la cui bozza aggiornata è stata presentata al Santo Padre. Secondo la prassi consueta, i dicasteri competenti stanno ora procedendo alla lettura del testo». L’obiettivo dell’incontro di ieri dunque era proprio quello di «riepilogare il lavoro fatto» e «studiare come sostenere l’attuazione della nuova Costituzione, una volta promulgata».

Il prossimo incontro è fissato per il mese di dicembre, sempre via internet, a causa della situazione sanitaria.

14 ottobre 2020