La lettera del Papa a Zanardi: «Hai insegnato a vivere la vita da protagonisti»

Francesco scrive al campione paralimpico, ancora grave dopo l’incidente stradale del 19 giugno. «Grazie per aver dato forza a chi l’aveva perduta»

«Carissimo Alessandro, la sua storia è un esempio di come riuscire a ripartire dopo uno stop improvviso». Inizia con queste parole la lettera indirizzata da Papa Francesco ad Alex Zanardi, pubblicata oggi, 24 giugno, da “La Gazzetta dello Sport”.

Nelle parole del pontefice, il grazie al campione paralimpico, ancora in ospedale a Siena dopo il grave incidente in cui è rimasto vittima il 19 giugno scorso, la gratitudine per aver insegnato a «vivere la vita da protagonisti, facendo della disabilità una lezione di umanità». All’ex pilota di F1, capace di reinventarsi campione in sella a una handbike dopo aver perso le gambe in un primo, gravissimo incidente, Francesco scrive il suo «grazie per aver dato forza a chi l’aveva perduta. In questo momento tanto doloroso le sono vicino, prego per lei e per la sua famiglia. Che il Signore la benedica e la Madonna la custodisca».

24 giugno