“L’amore impaziente” alla Chiesa degli Artisti

Per la rassegna “Teatri del Sacro”, nella basilica di piazza del Popolo lo spettacolo vincitore del festival nel 2011, con Daniela Poggi. Regia di Silvio Peroni

Per la rassegna “Teatri del Sacro” la basilica di piazza del Popolo ospita lo spettacolo già vincitore del festival nel 2011, interpretato da Daniela Poggi. Regia di Silvio Peroni

I Teatri del Sacro approdano in chiesa. Per la precisione, nella Chiesa degli Artisti – la basilica di Santa Maria in Montesanto a piazza del Popolo -, che sarà la location, sabato 20 febbraio alle ore 20, dello spettacolo L’amore impaziente, vincitore dell’edizione 2011 del festival, tratto da un testo di Valeria Moretti e interpretato da Daniela Poggi per la regia di Silvio Peroni (ingresso libero fino ad esaurimento posti). Al centro del monologo, l’amore in tutte le sue forme, da quello umano a quello mistico, intrecciate in un parallelismo che non si svela mai completamente.

«Il percorso mistico verso l’amato – spiegano i promotori – non conosce né tregua né riposo, è un amore impaziente, smisurato, ossessivo, esuberante, ostinato, che si dà senza risparmio. Si tratta di un viaggio che supera la morte per affrontare il mistero e l’incontro con l’altro, in un nuovo gioco sottile di desiderio e appagamento». In un gioco di intrecci e corrispondenze tra ambientazioni – dalla basilica di Santa Maria in Montesanto, uno dei luoghi simbolo della cristianità romana, al Teatro dell’Orologio, sala storica del teatro di ricerca capitolino – Lourdes, il monologo d’apertura della rassegna in scena dal 18 fino al 28 febbraio, «porta in scena i numerosi personaggi, ognuno caratterizzato al limite del macchiettismo, a comporre una folla in attesa di un miracolo. Ne viene fuori una sorta di mistero buffo contemporaneo, connotato in senso grottesco, che si apre a una spettacolarizzazione popolare e virtuosistica tracciando una strada sghemba e irregolare verso un abbandono alla fede, la conversione».

17 febbraio 2016