Ucraina: 3 bambini uccisi e diversi feriti in tutto il Paese

A denunciarlo è l’Unicef, in riferimento ai raid del 10 aprile. «Le vittime infantili aumentano con l’intensificarsi degli attacchi. I piccoli stanno pagando il prezzo della guerra»

Nella giornata di ieri, 10 aprile, «2 bambini sono stati uccisi in attacchi a Kostyantynivka e Lyptsi». Lo denuncia l’Unicef in una nota diffusa oggi, 11 aprile, aggiungendo che «un terzo bambino sarebbe stato ucciso negli attacchi di ieri: una bambina di 10 anni nella regione di Odessa. Anche una bambina di 4 anni sarebbe rimasta ferita».

Complessivamente, ricordano dal Fondo Onu per l’infanzia, negli ultimi giorni «almeno 5 bambini sarebbero stati feriti in attacchi in tutta l’Ucraina». Ricordando che «le vittime infantili aumentano con l’intensificarsi degli attacchi» in tutto il Paese, lanciano quindi un appello: «I bambini stanno pagando il prezzo della guerra. I bambini non sono un obiettivo e devono essere protetti. Gli attacchi devono finire!».

11 aprile 2024