L'informazione della Diocesi di Roma

Sette artisti in sette chiese, un itinerario giubilare

Il connubio tra arte e fede in occasione del Giubileo della misericordia. Interessate le basiliche del centro. Le opere benedette dai rettori

Il connubio tra arte e fede in occasione del Giubileo della misericordia. Interessate le basiliche del centro. Le opere benedette dai rettori 

“Sette artisti in sette chiese” è un progetto artistico-religioso che si articola contemporaneamente lungo un itinerario giubilare comprendente sette Chiese del centro storico della città di Roma. Tra sabato 12 e domenica l’inaugurazione della mostra. Si tratta di una iniziativa nata dalla volontà dei rettori delle Chiese-Basiliche coordinati da padre Daniele Libanori della Chiesa del Gesù. Durante la celebrazione delle Messe, tra il pomeriggio di sabato e la domenica, tutte le opere verranno benedette dai rettori della Chiesa ospitante.

Queste le chiese interessate: basilica di Sant’Andrea della Valle, la chiesa di Sant’Andrea al Quirinale, la basilica di Santa Maria sopra Minerva, la Chiesa del Gesù, la basilica dei Santi Apostoli, la basilica di San Marco Evangelista e la chiesa di San Giacomo in Augusta. All’interno di ciascuna di esse verrà esposta un’opera di un artista contemporaneo.

Come riporta il Manifesto degli artisti, l’iniziativa è stata intesa come «punto di partenza nella prospettiva e nel desiderio di riprendere un dialogo a voce alta con le Comunità cristiane e con la più ampia Famiglia umana chiamata a riconoscere la comune vocazione alla bellezza riconosciuta come soffio che dà vita all’anima, come stimolo all’intelligenza, come orizzonte dei giovani artisti». Alle 12 del prossimo 21 marzo, inoltre, all’interno della chiesa di San Giuseppe dei Falegnami, avrà luogo la conferenza stampa di presentazione del catalogo della mostra.

 

11 marzo