Turismo, aprirà a breve il TH Roma Domus Mariae

La novità è frutto di un accordo con l’Azione cattolica. Truffelli: «Garanzia per il rilancio di un albergo patrimonio storico della città»

Grazie a un accordo con l’Azione cattolica, TH Resorts – gruppo leader nel settore, partecipato al 46% da Cassa Depositi e Prestiti – prende in gestione per i prossimi 15 anni il Domus Mariae, albergo storico della capitale, che riaprirà a breve con il nome “TH Roma Domus Mariae”.

L’albergo di 200 camere, con una sala convegni da 500 persone, «entra nel portafoglio dell’azienda che vanta già 31 strutture e 6.800 camere nelle più belle località della penisola», si legge in un comunicato. «Nel corso degli ultimi tre anni il gruppo ha registrato una crescita esponenziale, triplicando il fatturato, che si avvicina ormai ai 100 milioni, e aumentando il portafoglio alberghiero – dichiara Graziano Debellini, Presidente di TH Resorts. – Nonostante la grande preoccupazione sulla tenuta del comparto i nostri obiettivi rimangono ambiziosi, come conferma questa ultima acquisizione».

Un’operazione significativa anche per l’Azione Cattolica, come dichiara il presidente Matteo Truffelli. «Abbiamo finalmente trovato il gestore adeguato per rilanciare lo sviluppo della nostra struttura. TH Resorts, con i suoi soci Cassa Depositi e Prestiti e I’Istituto Atesino di Sviluppo, la sua storia ultra quarantennale e il suo background valoriale, è la garanzia per il rilancio di un albergo patrimonio storico della città e dei soci dell’Azione Cattolica Italiana. Siamo fiduciosi in un’apertura in tempi record».

13 maggio 2020