Fermati due ebrei per le scritte ingiuriose alla Dormizione

Sono due giovani di 15 e 16 anni. Interrogati dalle forze di polizia rimarranno in stato di detenzione provvisioria

Sono due giovani di 15 e 16 anni. Interrogati dalle forze di polizia rimarranno in stato di detenzione provvisioria 

Due giorni dopo la scoperta di scritte anti-cristiane sulle mura dell’Abbazia della Dormizione sul Monte Sion , la polizia israeliana ha comunicato di aver fermato due sospetti. I fermati – riferiscono le fonti ufficiali del Patriarcato latino di Gerusalemme – sono due ebrei minorenni di 15 e 16 anni che, interrogati nella mattina di ieri, 20gennaio, rimarranno probabilmente in stato di detenzione, al momento provvisoria.

Nel mese di maggio 2014, e poi
ancora nel febbraio 2015, l’abbazia era stata oggetto di attacchi incendiari. La azioni vandaliche contro la chiesa della Dormizione si iscrivono nella serie di atti intimidatori compiuti a danno di monasteri cristiani a partire dal febbraio 2012. Da allora, in più occasioni, siglandosi con la formula “il prezzo da pagare” , gruppi oltranzisti vicini al movimento dei coloni hanno portato attacchi ai danni di luoghi di culto – chiese e moschee – frequentati dalla popolazione araba.

 

21 gennaio 2016