Pastorale familiare, alla Lateranense formazione permanente per i sacerdoti

L’Istituto Giovanni Paolo II propone un itinerario specificamente rivolto ai presbiteri. In programma lezioni, testimonianze e attività culturali

L’Istituto Giovanni Paolo II propone un itinerario specificamente rivolto al clero. In programma lezioni, testimonianze e attività culturali

C’è tempo fino al 3 ottobre per iscriversi al Corso di formazione permanente in pastorale familiare organizzato alla Lateranense dal Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia e rivolto in maniera specifica a sacerdoti, religiosi e diaconi. L’obiettivo, spiegano dall’ateneo del Laterano citando le parole di Papa Francesco all’omelia della Messa crismale del 2013: «Attivare la parte più profonda del cuore presbiterale per accompagnare le famiglie affinché possano ricevere attraverso le parole e opere del sacerdote quest’olio di gioia che ci è venuto a portare Gesù».

Il corso, organizzato in collaborazione con gli Uffici nazionali della Cei per la pastorale della famiglia e per quella delle vocazioni, è strutturato in due mesi di lezioni part-time (da martedì mattina fino al mezzogiorno di giovedì), in modo tale da permettere ai sacerdoti di di continuare il proprio servizio pastorale. Oltre alle lezioni, articolate in area antropologica, morale, pastorale e sociale, sono in calendario anche testimonianze, workshop, programmi culturali e la condivisione dellEucaristia, «centro e sorgente di questa unità di vocazioni che anima tutta lazione della Chiesa», sottolinea il direttore del corso, Juan José Perez-Soba, ordinario di Teologia pastorale del matrimonio e della famiglia. Al termine verrà rilasciato un attestato di frequenza.

L’obiettivo è «mostrare il rapporto intrinseco tra famiglia e fede – prosegue -, vedendo precisamente in questo nesso la forza insita nella famiglia come soggetto dell’evangelizzazione. Nel confronto vitale tra vita familiare e ministero dei sacerdoti si sviluppa una comprensione più ricca della propria specifica vocazione all’amore». Fecondità nell’infertilità, famiglia in missione, adozione e affido, itinerari di fede per separati e divorziati con nuova unione. E ancora, lavoro e famiglia, i rapporti intergenerazionali, la sfida dell’educazione. Sono solo alcuni dei temi in agenda nello spazio dedicato alle testimonianze. Le lezioni, nella sede dell’Istituto, all’interno della Pontificia Università Lateranense (piazza San Giovanni in Laterano 4), prenderanno il via il 6 ottobre. La conclusione è prevista per il 26 novembre.

Per informazioni: formazione@istitutogp2.it, tel. 06.69886113.

9 settembre 2015