Viaggio della Memoria, ad Auschwitz 292 studenti del Lazio

Provengono da 146 istituti secondari e centri di formazione professionale. Saranno accompagnati dai testimoni della Shoah Bucci e Modiano

Provengono da 146 istituti secondari e centri di formazione professionale. Saranno accompagnati dai testimoni della Shoah Bucci e Modiano

Sono partiti ieri, domenica 10 aprile, 292 studenti provenienti da 146 istituti secondari superiori e centri di formazione professionale del Lazio. Destinazione, il “Viaggio della Memoria 2016”, Auschwitz. Accompagnati dal presidente Nicola Zingaretti, dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio, dal presidente della Comunità Ebraica di Roma, Ruth Dureghello, da 146 docenti e dai testimoni della Shoah, Tatiana Bucci e Sami Modiano, i ragazzi trascorreranno tre giorni, dal 10 al 12 di aprile, a Cracovia (ex ghetto e sinagoga) e nei luoghi simbolo delle deportazioni e dello sterminio nazista, i campi di Auschwitz e Birkenau, per approfondire tutti gli aspetti legati ad una delle pagine più drammatiche del secolo scorso.

«Questi tre giorni in Polonia rappresentano un vero e proprio viaggio nella storia – dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. – Il nostro impegno in questo senso sarà costante per mantenere viva la memoria della Shoah e per formare una nuova generazione di testimoni capace di relazionarsi e di guardare al futuro con la consapevolezza di quello che è stato. Ogni anno – conclude il presidente – la Regione tiene particolarmente a questo appuntamento con le scuole di tutto il Lazio perché sia un’occasione unica di riflessione e perché parta soprattutto dai ragazzi un impegno costante per la difesa dei valori di democrazia, libertà e uguaglianza e per la costruzione di una società coesa e solidale».

«Per il terzo anno consecutivo – dichiara il vicepresidente della Regione Lazio con delega alla Scuola, Massimiliano Smeriglio –  prosegue l’impegno con le scuole del Lazio sui temi legati alla Memoria: circa 300 ragazzi e ragazze avranno l’opportunità di visitare alcuni luoghi simbolo della Shoah e ascoltare le testimonianze di Sami Modiano e Tatiana Bucci. Si tratta di una straordinaria esperienza di crescita che ha coinvolto finora centinaia di studenti della nostra regione e che continueremo a proporre agli istituti del Lazio anche nei prossimi anni».

11 aprile 2016